Scommesse NBA | Quote vincente, playoff e finals NBA

SCOMMESSE NBA

NBA: il basket più bello del mondo

La storia del campionato con i migliori campioni in circolazione

Uno spettacolo nello spettacolo: è questo la National Basketball Association, la principale lega professionistica di pallacanestro degli Stati Uniti d'America. Fondata nell'Agosto 1949 dalla fusione di due leghe già esistenti, la National Basketball League (Nbl), e la Basketball Association of America (BAA), l'NBA ha dato vita negli anni a partite incredibili e ha visto transitare tra le sue fila i nomi dei migliori cestisti in circolazione, ragion per cui il livello complessivo della competizione è considerato, a ragione, il più alto al mondo.

Ma al di là dello sport, l'NBA ha visto la storia passare attraverso i suoi campi: partendo dall’integrazione razziale questa lega ha infatti inglobato ed assimilato tutti i cambiamenti che la storia, americana e mondiale, gli ha posto contro. Basti pensare che negli Stati Uniti del secondo dopoguerra, una realtà in cui dominava incontratata la segregazione antirazziale, l'NBA si pose all'avanguardia del cambiamento facendo esordire già nel 1950 i primi giocatori afroamericani e il nippo-americano Misaka, il primo non caucasico a scendere in campo per la lega, sia pure per solo 3 partite, con i New York Knicks.

Al di là della sua contestualizzazione storica l'NBA ha prodotto un numero consistente di campioni le cui gesta sono ben descritte dai record di punti fatti. Diamo un'occhiata a quelli che sono rientrati nelle classifiche perchè degni di nota:

MARCATORE PUNTI
Kareem Abdul - Jabbar 38.387
Karl Malone 36.928
Kobe Bryant 33.643
Michael Jordan 32.292
Wilt Chamberlain 31.419
Dirk Nowitzki 31.078
LeBron James 30.561

NBA - National Basketball Association

Negli anni 2000, con l'arrivo a 30 del numero di squadre nella lega, le due conference, Estern e Western, sono arrivate a contenerne 15 ognuna. La Western Conference è il raggruppamento delle squadre appartenenti agli stati occidentali che partecipano al campionato NBA, mentre la Eastern raggruppa le squadre appartenenti agli stati orientali. La Eastern Conference è a sua volta suddivisa in tre divisioni: Atlantic, Central e Southeast. La Western Conference è invece suddivisa in Northwest, Pacific e Southwest Division. Nonostante la classifica delle due conference non conferisca il titolo di campione della lega, arrivare primi da un vantaggio enorme ai playoff di fine stagione conquistando sempre il fattore campo con gli avversari di conference.

Il campionato NBA si suddivide in due fasi che portano all'assegnazione del titolo di campioni NBA: La regular season, e i playoff che si concludono con la finale.

Regular Season

La regular season dell'NBA inizia nell'ultima settimana di Ottobre, dopo che le squadre hanno affrontato tra metà settembre e metà ottobre il training camp e la pre-season. Ognuna delle 30 squadre della NBA si affronta nell'arco della stagione:

·         4 volte con le 4 squadre della propria division (16 partite);

·         4 volte con 6 squadre (24 partite) delle altre due division della propria conference;

·         3 volte con le altre 4 squadre (12 partite) delle altre due division della propria conference;

·         2 volte con le squadre dell'altra conference (30 partite);

Per un totale diviso tra partite in casa e in trasferta di 82 partite. Alla metà del mese di aprile la stagione regolare termina e cominciano le votazioni per i riconoscimenti annuali a giocatori, allenatori e general manager. Dopo una settimana di riposo hanno inizio i PlayOff che decreteranno i due contendenti al titolo NBA.

Playoff:

I playoff della NBA iniziano a cavallo tra i mesi di aprile e maggio, e vedono scontrarsi le prime 8 squadre di ogni conference (east/west coast). In base alla posizione in classifica e quindi al record di vittorie e sconfitte nella stagione regolare le squadre con il miglior record rispetto alle avversarie hanno il privilegio di disputare le prime due partite della serie in casa, come anche le successive ed eventuali gara 5 e gara 7 che possono essere le gare chiave per chiudere una serie al meglio delle sette

Finali:

Le finali NBA sono l'evento conclusivo della stagione NBA giocata. I campioni dell'Eastern e della Western Conference si affrontano in una serie finale sempre al meglio delle sette partite. Nelle finali NBA la squadra che ha il miglior record disputerà in casa le prime due gare, come anche le eventuali gara 5 e 7, decisive per vincere il titolo.

Le squadre più vincenti della Lega sono due: Boston Celtics e Los Angeles Lakers con 15 e 16 titoli vinti, ma significativa è la terza squadra i Chicago Bulls che devono i loro 6 titoli al miglior giocatore di basket dell’era moderna: Michael Jordan.

I campioni dell'NBA

Quando si parla di un grande sport si pensa alle emozioni in grado di trasmettere ed, inevitabilmente, ai volti e alle gesta che scorrono come in un film nella memoria. Se pensiamo al basket i volti più noti impressi nella storia sono molti. Di seguito un breve accenno dei più significativi.

Michael Jordan

„Nella mia vita ho sbagliato più di novemila tiri, ho perso quasi trecento partite, ventisei volte i miei compagni mi hanno affidato il tiro decisivo e l'ho sbagliato. Ho fallito molte volte. Ed è per questo che alla fine ho vinto tutto.“ 

Nessuna frase meglio della sua stessa potrebbe spiegare il campione che è Michael Jordan. MJ, come è meglio conosciuto, nasce a New York nel 1963 e diventa, per acclamazione, il più grande giocatore di pallacanestro di tutti i tempi. All'inizio Jordan era "l'uomo che vinse la forza di gravità". Quello che di lui più stupiva era infatti la capacità di alzarsi in un tiro in sospensione e galleggiare quando guardando i difensori che avevano saltato con lui per contrastarlo ma, vinti dalla forza di gravità, ricadevano impotenti sul parquet, mentre magic Jordan solo a mezz'aria davanti al canestro scoccava il tiro spesso decisivo per la vittoria...

Kobe Bryant

„Caro basket, dal momento in cui ho cominciato ad arrotolare i calzini di mio padre e a lanciare immaginari tiri della vittoria nel Great Western Forum ho saputo che una cosa era reale: mi ero innamorato di te.“

Ed è proprio la smisurata passione per questo sport, quella che emerge in modo evidente nella sua celebre lettera di addio al basket, che ha reso Kobe un campione vero oltre che un personaggio sportivo tra i più amati. Uomo di sani valori, ha militato per tutta la sua carriera NBA nei Los Angeles Lakers. Per ciò che rappresenta Kobe è stato recentemente celebrato con il ritiro di entrambe le sue maglie, la n°8 (con cui ha iniziato la carriera) e la n°24 (con cui l’ha conclusa)

LeBron James

LeBron Raymone James, classe 1984, è un cestista statunitense che gioca come ala nei Cleveland Cavaliers. È considerato uno dei migliori cestisti di tutti i tempi: nominato nel 2004 NBA Rookie of the Year, è stato riconosciuto ben 4 volte MVP (Most Valuable Player Award, ovvero miglior giocatore della regular season). Dotato di un'elevazione notevole visti i suoi 203cm dopo il primo anno in cui era schierato come guardia, ha iniziato a giocare stabilmente nel ruolo di ala piccola, ma a Miami è stato schierato anche nel ruolo di ala grande. James è considerato uno dei giocatori più versatili dell'NBA e dal suo esordio ha migliorato il suo tiro di stagione in stagione rendendo i suoi punti deboli punti di forza.

Stephen Curry

Considerato uno dei migliori cestisti in attività, Steph, è stato nominato MVP per due stagioni consecutive e, da molti, viene ritenuto il miglior tiratore nella storia dell'NBA. Si è laureato 2 volte Campione NBA (2014-2015 e 2016-2017) battendo entrambe le volte i Cleveland Cavaliers in finale e stabilendo, nel 2015-2016, il record di partite vinte in regular season. Stephen Curry viene, tra l'altro, ritenuto il miglior specialista nel tiro da tre punti della storia dell'NBA.

Le quote vincente, playoff e finals NBA sono su Eurobet.it

L'NBA emoziona, stupisce, regala momenti indimenticabili ma soprattutto può farti vincere: ci puoi scommettere!

L'NBA sta per entrare nella sua fase calda. Le partite diventeranno sempre più accese ed emozionanti, cosa aspetti a scommetterci su? Scopri tutte le scommesse NBA sui giocatori,  i tempi, i quarti e, addirittura, su quale sarà la prima o l'ultima squadra a segnare! Dopo sarà sempre facile dire "l'avevo detto", farlo prima vuol dire vincere! Puoi farlo prima del match o anche durante: Eurobet ti permette di scommettere sul Basket in modalità Live!

Cosa aspetti? Fai il login o registrati e scommetti sul Basket che conta, l'NBA!