Pronostici Liga

Ritenuto uno dei tre campionati migliori al mondo insieme alla Premier League e alla Serie A, la Liga spagnola è da sempre uno dei tornei più affascinanti d’Europa. Conosciuto anche come Primera División, il campionato spagnolo è conteso da 20 squadre che si confrontano tra di loro in un torneo con girone all'italiana in partite di andata e ritorno. A differenza del campionato italiano, il calendario del torneo spagnolo non è simmetrico, ciò significa che le gare del girone di ritorno non seguono l’ordine di quello d’andata, un dato che alle volte può influire anche sui pronostici Liga

Alla squadra prima in classifica alla fine del torneo viene assegnato il titolo di campione di Spagna e conquista il diritto a partecipare alla fase a gironi della UEFA Champions League insieme alla seconda, alla terza e alla quarta classificata. La quinta in classifica e la vincente della Copa del Rey accedono direttamente alla fase a gironi di UEFA Europa League mentre la sesta squadra in classifica dovrà partire dal terzo turno di qualificazione. Le ultime tre squadre in classifica invece retrocedono nella Segunda División che è la seconda divisione spagnola.

Nella stagione 2020-2021, in cui il Real Madrid è campione in carica, avendo vinto il titolo per il secondo anno di fila, ai nastri di partenza non ci saranno più Leganés, Mallorca ed Espanyol, retrocesse in Segunda División: al loro posto ecco le neo-promosse dalla seconda serie, Cádiz (vincitore), Huesca (secondo posto) ed Elche (vincitrice dei playoff promozione contro il Girona).

La Liga negli ultimi vent’anni è stata molto fortunata a poter annoverare alcuni tra i migliori giocatori al mondo. In particolare i tifosi di Barcellona e Real Madrid sono stati deliziati dal talento dei due calciatori ritenuti unanimemente i più forti nel panorama del calcio moderno, Lionel Messi e Cristiano Ronaldo. Il primo continua a vestire la maglia blaugrana (per la diciassettesima stagione, nonostante l’addio non sia mai stato così vicino), il secondo, invece, si accinge ad iniziare la sua terza stagione con la maglia della Juventus.

Ad ogni modo, ridurre il fascino della Liga ai soli Messi e Ronaldo è un errore da non fare. La massima serie spagnola, infatti, è tanto altro ancora e ogni anno mette in mostra nuovi talenti che spesso spiccano il volo verso i più grandi club europei. Ciò è dovuto principalmente alla grande attenzione e agli ingenti investimenti fatti dal movimento calcistico spagnolo che ha puntato tantissimo sui settori giovanili, la cosiddetta cantera. La Liga poi continua ad essere un campionato attraente non solo per tanti appassionati ma anche per tanti calciatori che sognano di militarvi.

Vediamo come si è sviluppato il mercato e come ha cambiato i pronostici Liga, partendo proprio dal Barcellona e dal caso Messi. Dopo l’8-2 subito in Champions dal Bayern Monaco, poi vincitore della coppa, il mondo blaugrana si è sgretolato: Setien è stato cacciato e con lui Abidal, ma la notizia più clamorosa è stata che l’asso argentino ha per la prima volta chiesto a gran voce di lasciare il club con cui si è innescata una vera e propria guerra. Alla fine, Messi è stato costretto a rimanere suo malgrado, ma le incognite su come ciò si rifletterà sulla sua stagione e quella della squadra sono tante. In Catalogna, nel frattempo è arrivato il nuovo tecnico Ronald Koeman, ex ct della nazionale olandese e da calciatore vincitore della Coppa Campioni proprio con i catalani. A sua disposizione ci sarà Miralem Pjanic, arrivato dalla Juve nello scambio con Arthur, e il portoghese Trincao, acquistato dal Braga.

Apparente immobilismo per i campioni in carica del Real Madrid che al momento hanno definito soltanto operazioni di mercato in uscita. Quasi lo stesso discorso per i concittadini e rivali dell’Atletico Madrid che hanno riscattato Morata dal Chelsea e comprato il portiere croato Ivo Grbic. Bel colpo del Siviglia che ha riportato a casa Ivan Rakitic, lasciato libero di andare dal Barcellona. Con lui anche Oscar Rodriguez dal Real Madrid, dopo le buone cose fatte vedere nelle ultime due stagioni con il Leganés. 

Pronostici sicuri sulla Liga spagnola

Volendo trovare un difetto al campionato spagnolo si trova terreno facile nella poca competitività del torneo. Ad eccezione di Real Madrid (34 titoli), Barcellona (26 titoli) e Atletico Madrid (10 titoli), infatti, soltanto altre sei squadre sono riuscite nell’impresa di aggiudicarsi almeno una volta il titolo di campione di Spagna: Athletic Bilbao (8), Valencia (6), Real Sociedad (1), Betis Siviglia (1), Siviglia (1), Deportivo La Coruña (1). Negli ultimi anni, poi, la lotta per il titolo ha riguardato esclusivamente Barça e Real, eccezion fatta per l’intromissione dei colchoneros nel 2013-2014.

Come sempre è difficile fare pronostici sicuri sulla Liga spagnola ma anche per la stagione 2020-2021 le cose non sembrano affatto andare in una direzione differente. Consultando i pronostici quote antepost di Eurobet.it sulla Liga spagnola, infatti, è possibile vedere come le principali candidate al titolo di Campione di Spagna anche quest’anno siano Real Madrid e Barcellona, seguite subito dopo dall’Atletico Madrid.

Il 35° titolo del Real Madrid guidato da Zinedine Zidane è offerto con la quota più bassa delle quote antepost Liga e viene pagato a 1,65. Subito dopo troviamo il Barcellona che concorrerebbe per il suo 27° titolo ed è bancato a 2,70, una quota più alta rispetto alle ultime stagioni in virtù della querelle Messi e di tutto ciò che ne è conseguito. Più staccato si colloca l’Atletico Madrid, proposto a 9,00 volte la puntata iniziale. Le cosiddette ‘quote possibili’ si concludono con il Siviglia che è offerto a 25,00. Nella griglia dei bookmakers di Eurobet troviamo poi Villarreal (151,00), Athletic Bilbao e Valencia (201,00) e Real Betis (301,00). Per il resto delle quote, che sono davvero altissime, vi consigliamo di consultare la sezione scommesse Liga su eurobet.it