Pronostici Liga

Ritenuto uno dei tre campionati migliori al mondo insieme alla Premier League e alla Serie A, la Liga spagnola è da sempre uno dei tornei più affascinanti d’Europa. Conosciuto anche come Primera División, il campionato spagnolo è conteso da 20 squadre che si confrontano tra di loro in un torneo con girone all'italiana in partite di andata e ritorno. A differenza del campionato italiano, il calendario del torneo spagnolo non è simmetrico, ciò significa che le gare del girone di ritorno non seguono l’ordine di quello d’andata. 

Alla squadra prima in classifica alla fine del torneo viene assegnato il titolo di campione di Spagna e conquista il diritto a partecipare alla fase a gironi della UEFA Champions League insieme alla seconda, alla terza e alla quarta classificata. La quinta in classifica e la vincente della Copa del Rey accedono direttamente alla fase a gironi di UEFA Europa League mentre la sesta squadra in classifica dovrà partire dal terzo turno di qualificazione. Le ultime tre squadre in classifica invece retrocedono nella Segunda División che è la seconda divisione spagnola.

Nella stagione 2019-2020, in cui il Barcellona è campione in carica, avendo vinto il titolo per il secondo anno di fila, non ci sono più Rayo Vallecano, Huesca e Girona, retrocesse in Segunda División. Le neo-promosse, invece, sono Osasuna, Granada e Mallorca.

La Liga negli ultimi quindici anni è stata molto fortunata a poter annoverare alcuni tra i migliori giocatori al mondo. In particolare Barcellona e Real Madrid sono state graziate dal talento dei due calciatori ritenuti unanimemente i più forti nel panorama del calcio moderno, Lionel Messi e Cristiano Ronaldo. Il primo continua a vestire la maglia blaugrana (per la sedicesima stagione), il secondo invece già da una stagione ha sposato la causa della Juventus, che sarà probabilmente il suo ultimo grande club.

Ridurre tutto a Messi, ad ogni modo, sarebbe sbagliato. La Liga è molto altro ancora. Basti pensare ai nomi che sono arrivati quest’anno. I campioni del Barcellona, ceduti Malcom allo Zenit e Coutinho in prestito di riscatto al Bayern Monaco, hanno accolto il talentuosissimo Frankie de Jong, skipper dell’Ajax nelle ultime stagioni nonostante la giovane età, e l’asso francese Antoine Griezmann, strappato all’Atletico Madrid.

Chi si è rifatto pesantemente il look è il Real Madrid, squadra che non vince il titolo dalla stagione 2016-2017: i blancos hanno speso oltre 300 milioni di euro per allestire una squadra competitiva da mettere a disposizione di Zinedine Zidane. Il fiore all’occhiello della campagna acquisti condotta dal club di Florentino Perez è rappresentato da Eden Hazard, campione che nelle ultime stagioni ha fatto le fortune del Chelsea, pagato oltre 100 milioni di euro. Oltre al belga, spiccano gli acquisti di due giocatori di grande prospettiva come Eder Militao, difensore brasiliano messosi in luce con il Porto, e di Luka Jovic, autore di una sorprendente stagione con l’Eintracht Francoforte. Gli altri due volti nuovi sono meno conosciuti ma non per questo meno interessanti: uno è Ferlan Mendy, difensore francese preso dal Lione, l’altro è Rodrygo, 18enne ala prelevato dal Santos.

La squadra che ha condotto alcune delle operazioni più interessanti, tuttavia, è l’Atletico Madrid, club che si trovava a dover rimpiazzare due colonne delle ultime brillanti stagioni come Diego Godìn, svincolatosi a parametro zero per firmare con l’Inter di Conte, e il sopracitato Antoine Griezmann, che nonostante un rinnovo firmato nei mesi scorsi, alla fine ha ceduto al corteggiamento del Barcellona che lo ha pagato ben 120 milioni. Oltre a queste due uscite, i colchoneros hanno incassato 80 milioni per la cessione di Theo Hernandez al Bayern, 70 per Rodri al Manchester City e 30 per Gelson Martins al Monaco. Gran parte dei proventi delle cessioni è stata reinvestita su quello che è unanimemente considerato come uno dei nuovi astri nascenti del calcio, ossia il portoghese Joao Felix. Acquistato dal Benfica per 126 milioni di euro, il 19enne lusitano ha dimostrato di avere dei numeri importantissimi, accompagnate da movenze da fuoriclasse (nel pre-campionato ha impressionato, specialmente nelle amichevoli contro Real Madrid e Juventus). Joao ha ereditato la maglia numero 7 di Grizou e non ha minimamente intenzione di farlo rimpiangere. Oltre al talento acquistato dal campionato portoghese, Simeone può contare su altri innesti di assoluta qualità come Marcos Llorente, centrocampista prelevato dal Real, Kieran Trippier, laterale inglese acquistato dal Tottenham e dotato di un piede educatissimo e sull’esperienza del messicano Hector Herrera, preso a parametro zero dal Porto.

Pronostici sicuri sulla Liga spagnola

Volendo trovare un difetto al campionato spagnolo si trova terreno facile nella poca competitività del torneo. Ad eccezione di Barcellona (26 titoli), Real Madrid (33 titoli) e Atletico Madrid (10 titoli), infatti, soltanto altre sei squadre sono riuscite nell’impresa di aggiudicarsi almeno una volta il titolo di campione di Spagna: Athletic Bilbao (8), Valencia (6), Real Sociedad (1), Betis Siviglia (1), Siviglia (1), Deportivo La Coruña. Negli ultimi anni, poi, la lotta ha riguardato esclusivamente Barça e Real, eccezion fatta per l’intromissione dei colchoneros nel 2013-2014.

Anche per la stagione 2019-2020 le cose non sembrano affatto andare in una direzione differente. Consultando le quote antepost di Eurobet.it sulla Liga spagnola, infatti, è possibile vedere come le principali candidate al titolo di Campione di Spagna anche quest’anno siano Barcellona e Real Madrid, inseguite subito dopo dall’Atletico Madrid. Il 27° titolo da parte dei catalani allenati da Ernesto Valverde, vincitori delle ultime due edizioni consecutive, è quotato a 1,80. Segue di poco staccato il Real di Zizou Zidane, offerto a 2,30 volte la posta iniziale. Terzo nelle gerarchie dei bookmakers è l’Atléti del Cholo Simeone, quotato a 7,00. Dopo le tre grandi, c’è praticamente un solco con il Valencia, quotato a 101,00 e il Siviglia a 151,00. Ci sono poi Getafe e Villarreal, bancati a 201,00, mentre Athletic Bilbao e Betis Siviglia sono quotati rispettivamente a 401,00 e 451,00. Per consultare il resto delle quote è sufficiente recarsi nella sezione scommesse sportive di Eurobet.it dedicata al campionato spagnolo.