Quote Vincente Champions League

Quando si pensa al grande calcio internazionale la prima competizione che viene in mente è inevitabilmente la UEFA Champions League, originariamente conosciuta come Coppa dei Campioni d'Europa. Il torneo in questione mette in competizione tra loro le migliori squadre del Vecchio Continente (le vincitrici di ogni campionato più le squadre che sono arrivate generalmente nei primi 3 o 4 posti in classifica, a seconda del ranking della nazione) ed è il più prestigioso torneo calcistico internazionale d'Europa per squadre di club. Su Eurobet.it si può scommettere su questo emozionante torneo consultando le quote vincente Champions.

Quote vittoria Champions: le favorite dei bookmakers

Nel caso vi steste domandando quale squadra vincerà la Champions League della stagione 2019/2020 ma proprio non riusciate a farvi un’idea, un aiuto concreto potrebbe arrivare consultando le quote vincente champions 2020 su Eurobet.it. Dando uno sguardo approfondito ai pronostici stilati dai bookmakers dell'autorevole portale di scommesse, si evince subito come la squadra con le maggiori probabilità di vittoria nonostante le delusioni delle ultime due edizioni della Champions League sia ancora una volta il Manchester City. Il club allenato da Pep Guardiola non è mai riuscito nell'impresa di vincere il trofeo (l'unico successo europeo è una Coppa delle Coppe nel '69-'70), nonostante ciò è ritenuto il più accreditato pretendente per il trofeo. Subito dopo il sodalizio inglese, gli addetti ai lavori collocano il Barcellona, società che non vince dal 2014-2015, ma che oltre ad una squadra infarcita di stelle può contare sull'estro e la capacità di determinare di un campione assoluto come Lionel Messi, indiscusso trascinatore dei blaugrana nell'ultimo decennio.

Dopo i catalani, secondo i quotisti si situano con quote differenti tra loro di qualche decimale due grandi club come Bayern Monaco e Paris Saint-Germain: mentre per i bavaresi sarebbe il sesto trionfo nella coppa dalle grandi orecchie, per i parigini sarebbe una prima volta assoluta. La prima squadra italiana che i bookmakers ritengono avere chance di vincere la Champions League di quest’anno è la Juventus. I bianconeri non vincono il trofeo più ambito dal lontano '95-'96, quando sconfissero in finale l'Ajax, nonostante siano arrivati in finale 3 volte negli ultimi 20 anni. Rispetto alla passata stagione, tuttavia, va notato come la quota Juve vincente Champions sia più alta, a riprova di una minore fiducia da parte dei bookies. 

Quote vincitrice Champions

Dopo la Juventus, nelle gerarchie dei quotisti riguardanti le quote vincitrice champions c'è un'altra grande squadra del panorama mondiale come il Real Madrid che detiene il record di Champions vinte con 13 successi (gli ultimi tre di fila ndr) nella competizione. La quota è ben più alta rispetto al recente passato, ma chissà che il ritorno di Zinedine Zidane non possa rinverdire i fasti della casa blanca. La carrellata di quote dei bookmakers vede poi in lizza per la vittoria del trofeo anche un altro club spagnolo, l'Atletico Madrid, una società che in questi anni è riuscita a raggiungere per due volte il traguardo della finale senza però riuscire mai a sollevare la coppa, sconfitta in entrambe le occasioni proprio dal Real Madrid.

Nel panorama delle quote vincitore champions su Eurobet.it, si colloca più alta rispetto ai colchoneros (com'è giusto che sia in virtù di un minor blasone) un'autentica sorpresa come il RB Lipsia, club tedesco che ha raggiunto l'elite del calcio nel giro di pochi anni con una scalata a dir poco incredibile dalle divisioni inferiori del campionato tedesco e che a vedere le quote ha maggiori possibilità rispetto a squadre più blasonate come il Chelsea, club che in passato ha già vinto il trofeo. Menzione speciale per l'Atalanta, autentica mina vagante del torneo che ha raggiunto gli ottavi di finale alla sua prima partecipazione qualificandosi in maniera rocambolesca. Stessa chance dei nerazzurri anche per il Napoli, altra italiana ancora impegnata nella manifestazione. Chiude il Lione con la quota più alta in assoluto.

Quote vincente Champions: cenni storici sul torneo

Prima della creazione della Coppa Campioni vi furono vari tentativi di creare una competizione europea per club (vedi Coppa Mitropa o Coppa Latina) ma questi tornei erano sempre circoscritti ad aree geografiche limitate. L'idea di una competizione che abbracciasse tutta l'Europa nacque nel 1954, quando sui giornali sportivi francesi, rispondendo alla stampa britannica che decantava la supremazia calcistica del Wolverhampton, si accese un appassionato dibattito su chi fosse la squadra più forte del continente. Fu così che il quotidiano L'Équipe, diretto da Gabriel Hanot, propose alla FIFA e alla UEFA l'idea di un campionato fra i maggiori club d'Europa. Vinte le resistenze delle varie federazioni nazionali la prima partita di Coppa dei Campioni d'Europa si giocò il 4 settembre 1955 a Lisbona tra lo Sporting e il Partizan Belgrado.

Inizialmente la formula della competizione era la semplice eliminazione diretta con gare di andata e ritorno, eccezion fatta per la finale, prevista a Parigi in campo neutro. I primi Campioni d'Europa furono gli spagnoli del Real Madrid, vincitori sui francesi del Reims davanti a 40.000 spettatori. Il successo di pubblico della prima edizione convinse anche le federazioni più titubanti a partecipare e così il torneo vide un rapido sviluppo: in pochi anni tutte e 32 le federazioni europee decisero di iscrivere i propri campioni. Con il passare dei decenni, il torneo subì ulteriori modifiche nel regolamento e nel format. Nel 1992 la coppa fu ufficialmente ribattezzata "Champions League", sostituendo la storica denominazione di Coppa dei Campioni d'Europa (da qui la nascita delle quote vittoria Champions). Fino al 1997 parteciparono solo le squadre vincitrici dei rispettivi campionati nazionali di massima divisione, in seguito i requisiti per la partecipazione al torneo furono rivisti ed estesi inizialmente ad alcune squadre classificatesi seconde nel proprio campionato nazionale e successivamente anche alle terze e quarte classificate delle prime nazioni della classifica UEFA (attualmente terze e quarte delle prime quattro nazioni, terze delle prime sei nazioni).

Inoltre dal 1991 furono introdotte una o più fasi a gironi nella parte iniziale, circostanza che ha reso sempre più divertente scommettere sulle quote vincitrice Champions visto che indovinare il club vincitore del torneo è diventato progressivamente sempre più difficile. La formazione più titolata nella storia della Champions League è il Real Madrid con 13 titoli (di cui cinque consecutivi dal 1956 al 1960). A seguire troviamo Milan (7) e Liverpool (6). La competizione è stata vinta da 22 diversi vincitori, 12 dei quali plurimi (oltre ai tre citati, anche Ajax, Manchester Utd, Inter, Juventus, Benfica, Porto, Barcellona, Bayern Monaco e Nottingham Forest). La più recente vincitrice di due o più edizioni consecutive del torneo è il Real Madrid, campione nel 2015-16, 2016-17 e nel 2017-18.