QUOTE CHAMPIONS LEAGUE

La Champions League

Un po' di storia...

La Uefa Champions League, o Coppa dei campioni d'Europa, è il più prestigioso torneo internazionale di calcio maschile in Europa. Nata nel 1955 con il nome appunto di Coppa dei Campioni d'Europa, prevedeva esclusivamente doppi turni a eliminazione diretta e la sola partecipazione delle squadre vincitrici della massima divisione del proprio Paese. Dagli anni 90 i criteri per la partecipazione al torneo furono rivisti ed estesi: dal 91 sono state introdotte una o più fasi a gironi.

Dalla Coppa dei Campioni alla Champions League

Così come la conosciamo oggi la Champions inizia a luglio con tre turni preliminari di qualificazione e un turno di play-off dai quali escono le dieci squadre che accederanno alla fase a gironi insieme alle ventidue già qualificate.
Siamo quindi a trentadue squadre che si affrontano in otto gironi da quattro squadre con parite di andata e ritorno: le sedici vincitrici, prima e seconda di ogni girone, affrontano  alla fase ad eliminazione diretta che inizia con gli ottavi e termina con la finale. Il vincitore, oltre ad essere il detentore del titolo, acquisisce di diritto la partecipazione alla gara valida per la Supercoppa UEFA (che si disputa tra vincitore di Champions League e vincitore di Europa League) e si qualifica per la Coppa del mondo per club che assegna il titolo di campione del mondo per club.

La squadra che in assoluto ha vinto più edizioni è il Real Madrid, che ne vanta addirittura dodici, seguita dal Milan, con sette titoli e dal terzetto Liverpool, Bayern Monaco e Barcellona, tutti a quota cinque. Ma non è quello delle vittorie l'unico record del Real, che vanta il nome di un grande campione, Zinedine Zidane, che ha vinto sia come allenatore (2015-2016 e 2016-2017) che come giocatore (2001-2002) la UEFA Champions League. Altrettanto noto, nelle fila del club spagnolo, è il nome di Miguel Munoz che nel Real ha trascorso la maggior parte della sua carriera conquistando la Coppa dei campioni come giocatore, due volte, e altrettante come allenatore.

La Coppa dalle grandi orecchie!

La forma del trofeo della UEFA Champions League, così come la conosciamo oggi, fu commissionata nel 1966: la particolarità per cui è nota, e dal quale trae il suo nomignolo, è rappresentata dai grandi manici, che ricordano delle orecchie e che nel corso del tempo sono state modellate per dargli la forma che attualmente conosciamo.

Solo cinque società detengono il trofeo originale: Real Madrid, Ajax, Bayern Monaco, Milan e Liverpool. Dal 2009 la coppa originale, di proprietà della UEFA, resta all'associazione e viene ritirata dalla squadra vincitrice al termine della cerimonia di premiazione e riconsegnata al quartier generale della UEFA due mesi prima della finale della stagione successiva. Alla società vincitrice della Champions League resta una copia, in tutto conforme all'originale.

Champions League 2018

Quarti di finale

Inutile girarci intorno. L'impresa della Roma è il solo argomento di dibattito oggi e forse lo sarà a lungo. All'82esimo l'Olimpico è venuto giù: tifosi impazziti e increduli davanti ad uno spettacolo cui non riuscivano a credere. Non era pensabile che la Roma rimontasse, non sul Barcellona di Messi per cui la trasferta nella capitale doveva essere solo un viaggio di piacere. Eppure è successo oscurando anche il clamoroso successo del LIvepool sul City di Guardiola... Ed è questo che ci fa sognare, sperare e ci ricorda che il calcio è uno sport per romantici. In molti sulla Roma hanno scommesso fino alla fine e oggi possono sventolare scommesse stra-vincenti. Tu cosa aspetti? Si può ancora scommettere e sognare.

 

Roma - Barcellona (3-0)

Mercoledì 4 Aprile i tifosi romanisti sono tornati a casa dalla trasferta al Camp Nou con la disperazione nel cuore, vedendo sfumare, con quel 4-1, il sogno delle semifinali di Champions. Ma a volte i sogni diventano realtà e davanti ai suoi tifosi la Roma ha stupito, convinto e trionfato andandosi a prendere il posto che meritava. Complice un Barcellona non al top, un Messi decisamente scarico che non ha mai brillato sotto i riflettori dell'Olimpico. Un monologo giallorosso, gli stessi marcatori dell'andata, ma con più convinzione e fortuna. Notti magiche...è proprio il caso di dirlo.

City - Liverpool (1-2)

Jurgen Klopp si conferma l'incubo peggiore di Pep Guardiola: gli investimenti fatti nell'ultimo biennio non si sono rivelati sufficienti e i citizens hanno coltivato speranze solo nel primo tempo poi è di nuovo dominio Reds. Salah e Firmino preparano la torta e ci mettono la ciliegina togliendo alla big di Premier il sogno della Champions. Chi saranno le prossime vittime di questo inarrestabile Liverpool?

1983-84: La finale dei rimpianti...

I nomi delle due qualificate alle semifinali non possono non rievocare il lontano 1984, anno in cui a disputare la finale furono proprio loro. Davanti all'incredulo pubblico dello stadio Olimpico la Roma si apprestava a giocarsi la possibilità di disputare nel proprio stadio una finale di Coppa dei campioni: un'occasione irripetibile per una squadra che aveva vinto nella storia solo 2 scudetti... I rigori in quel caso furono tiranni e la Roma lasciò la Coppa agli avversari. Che la storia si ripeta con la possibilità per gli uomini Di Francesco di riscattarsi?

Quarti di finale di Champions

Bayern - Siviglia (0 - 0)

Dopo la vittoria, in trasferta, dell'andata Heynckes era consapevole che sarebbe stato sufficiente non rischiare e difendere il vantaggio. E tanto hanno fatto i bavaresi: niente prove di forza, nessuna grande emozione ed infatti la partita è terminata a reti bianche.  Ed è semifinale per il Bayern, gloria con il minimo sforzo ​all'Allianz Arena, per la sesta volta nelle ultime sette edizioni di Champions League. Per gli uomini di Montella, nonostante la delusione, questa resta la migliore prestazione degli ultimi 60 anni...

 

Real Madrid - Juventus (1 - 3)

I bianconeri in trasferta hanno davvero dato tutto. Una Juve che non vedevamo così in forma da tempo, la squadra dei sogni: la doppietta di Mandzukic, e il terzo goal di Matuidi, hanno reso possibile una straordinaria rimonta, quella in cui nessuno credeva. Un'impresa folle che, dopo quella della Roma, da una percezione della forza delle squadre italiane... ma che è stata spezzata da quel rigore, forse dubbio forse no, concesso e sapientemente sfruttato da CR7. E così la Juve torna a casa, fuori dalla Champions, per beffa e per sfortuna, ma sempre ad opera di quelle merengues che pure lo scorso anno hanno distrutto il loro sogno. E niente potrà consolare Buffon, che in quella gara e in quella Juve ci aveva creduto più di ogni altra cosa...

 

Grande attesa per i sorteggi di Venerdì

I nomi delle quattro migliori di Europa ci sono: Roma, Liverpool, Real Madrid e Bayern Monaco, sono loro le semifinaliste di Champions League e alle 12:00 a Nyon 
si decideranno gli accoppiamenti per le sfide che accompagneranno le big alla finale di Kyev. Le sorprese non sono mancate: l'eliminazione del City, della Juve e del Barcellona, la qualificazione della Roma. Una Champions che di emozioni ne sta regalando tante e che promette ancora forti colpi di scena.

Aspettando la decisione della dea bendata scommetti sul Vincente Champions League 2018, su Eurobet.it quote eccezionali!

Scommetti sulla Champions League su Eurobet.it!

Non aspettare che il match sia finito... se pensi di sapere come andrà ci puoi SCOMMETTERE!

Fai il login o Registrati sul sito di scommesse Eurobet.it!

Accedi a tutte le quote sulla Champions League e scopri che è possibile davvero scommettere su tutto: non riesci prima dell'inizio? Non disperare! Ricordati che ci sono tantissime scommesse Live e soprattutto le eccezionali Crono Live che ti consentono di scommettere sul prossimo evento che accadrà in campo!

Cosa aspetti? Scommettiamo che ti diverti?