quote Champions League | scommesse Champions

Scommesse Champions League: le migliori quote

UEFA Champions League 2019-2020

Inizio: 25 giugno 2019

Finale: 23 agosto 2020, Stadio da Luz, Lisbona.

Manca poco alla ripresa della Champions League, la competizione calcistica più importante e affascinante che raduna il meglio delle squadre europee. Il torneo 2019-2020 è giunto agli ottavi di finale che si svolgeranno tra il 18 febbraio e il 18 marzo, con sole 16 squadre rimaste a contendersi il titolo di regina del Vecchio Continente. Sono ancora in corsa i campioni in carica del Liverpool, che puntano alla terza finale in tre anni. Per quanto riguarda le italiane, hanno staccato il pass per gli ottavi ben tre squadre: Juventus, Napoli e la matricola terribile Atalanta. In gioco anche le big spagnole Atletico Madrid, Barcellona e Real Madrid, così come il PSG, e le altre due inglesi Chelsea e Tottenham.

La UEFA Champions League, o Coppa dei campioni d'Europa, è il più prestigioso torneo internazionale di calcio maschile nel Vecchio Continente. Nata nel 1955 con il nome di Coppa dei Campioni d'Europa, essa prevedeva esclusivamente doppi turni a eliminazione diretta e la sola partecipazione delle squadre vincitrici della massima divisione del proprio Paese. Dagli Anni ‘90 i criteri per la partecipazione al torneo furono rivisti ed estesi: dal ‘91 sono state introdotte una o più fasi a gironi.

Quote Champions League 2019-2020

Secondo le quote Champions League di Eurobet.it, la squadra con le maggiori probabilità di vittoria nonostante le delusioni delle ultime due edizioni della Champions League è ancora una volta il Manchester City, quotato a 5,00. Il club allenato da Pep Guardiola, da quando il manager spagnolo ha assunto la carica 2016 non è mai riuscito a vincere il trofeo (non lo ha mai vinto nella sua storia ndr), anzi a voler essere più specifici non è mai arrivato nemmeno in finale. Nonostante ciò i bookmakers sono ugualmente concordi nel ritenere il City come la più accreditata pretendente per il trofeo.

Subito dopo il Manchester City, per le scommesse Champions League, troviamo il Liverpool, campione in carica quotato a 5,50, che in caso di trionfo raggiungerebbe il Milan al secondo posto nella classifica delle squadre che hanno vinto più Champions. Appena dopo gli inglesi si piazza il Barcellona che non vince dal 2014-2015 ed è bancato a 6,00. A 7,50 le quote Champions League relative al Bayern Monaco, a 8,00 il Paris Saint-Germain per il quale sarebbe una prima volta assoluta.

La prima squadra italiana quotata dai bookmakers per la vittoria della Champions League di quest’anno è la Juventus, proposta a 10,00 volte la posta iniziale: i bianconeri non vincono il trofeo dal lontano '95-'96, quando sconfissero in finale l'Ajax, sebbene siano arrivati in finale 3 volte negli ultimi 20 anni. Più staccato, quotato addirittura a 18,00, troviamo il Real Madrid, club che detiene il record di Champions vinte con l'impressionante numero di 13 edizioni vinte (le ultime tre di fila ndr): chissà che con Zinedine Zidane i blancos non possano tornare a imporre la propria egemonia sulla competizione e sollevare nuovamente la 'Coppa dalle grandi orecchie'. Quotati a 21,00 ci sono poi gli inglesi del Tottenham, vice-campioni d'Europa dopo la finale persa contro il Liverpool: in panchina non c'è più Pochettino ma Mourinho, un tecnico che ha già vinto due volte questa coppa facendo la storia con il Porto e con l'Inter.

Ancora più alte le quote Champions League connesse all'Atletico Madrid, che pure in questi anni ci ha abituato a raggiungere il traguardo della finale senza però riuscire mai a sollevare la coppa: i colchoneros del Cholo Simeone vengono bancati a 35,00. A 41,00 troviamo invece una vera e propria outsider come il RB Lipsia, tedeschi che hanno raggiunto l'elite del calcio nel giro di pochi anni con una scalata pazzesca nel campionato tedesco e che a detta dei bookmakers hanno maggiori possibilità rispetto a squadre di maggiore blasone come Chelsea e Borussia Dortmund, club che in passato hanno già vinto il trofeo, quotati rispettivamente a 51,00 e 61,00.

Discorso a parte per l'Atalanta che nell’ambito delle scommesse Champions League, troviamo quotata a 71,00: la formazione bergamasca ha raggiunto gli ottavi di finale alla sua prima partecipazione qualificandosi in maniera rocambolesca e assolutamente meritata e si pone come una vera e propria mina vagante. Comunque andrà a finire, per la squadra di Gasperini sarà stato un successo. Medesime le quote Champions League dei nerazzurri e del Napoli, l'altra italiana ancora impegnata nella manifestazione. Chiudono Valencia e Lione, quotate rispettivamente a 101,00 e 301,00.

Dalla Coppa dei Campioni alla Champions League

La Champions League nel formato in cui la conosciamo oggi, inizia a luglio con tre turni preliminari di qualificazione e un turno di play-off dai quali escono le dieci squadre che accederanno alla fase a gironi insieme alle ventidue già qualificate. Il numero complessivo di partecipanti è di trentadue squadre che si affrontano in otto gironi da quattro, con partite di andata e ritorno: sedici squadre, prima e seconda di ogni girone, affrontano poi la fase ad eliminazione diretta che inizia con gli ottavi e termina con la finale. Il vincitore, oltre ad essere il detentore del titolo, acquisisce di diritto la partecipazione alla gara valida per la Supercoppa UEFA (che si disputa tra vincitore di Champions League e vincitore di Europa League) e si qualifica per la Coppa del mondo per club che assegna il titolo di campione del mondo per club. La squadra che vince la Champions League ottiene anche il diritto a partecipare alla prossima edizione. Nel caso in cui la vincitrice della Champions fosse già qualificata all’edizione successiva attraverso il campionato, quel posto viene liberato a favore del vincitore del campionato dell’undicesima federazione nel ranking UEFA.

La squadra che in assoluto ha vinto più edizioni della Champions League è il Real Madrid, club che può vantare addirittura tredici edizioni in bacheca. Dopo gli spagnoli c’è un club italiano, il Milan, con sette titoli. Al terzo posto in solitaria con sei trionfi c’è il Liverpool, vincitore dell’ultima edizione, poi troviamo Bayern Monaco e Barcellona con cinque edizioni della Champions vinte a testa. C’è poi l’Ajax con quattro Champions, l’Inter e il Manchester United con tre, Juve, Benfica, Nottinhgam Forest e Porto con due edizioni vinte. Vi sono poi altri dieci club che hanno sollevato al cielo la coppa almeno una volta nella propria storia. Impressionante il record del Real Madrid, capace di vincere tre edizioni di fila con in panchina Zinedine Zidane (2015-2016, 2016-2017, 2017-2018), tecnico che aveva vinto il trofeo con i blancos anche da giocatore (2001-2002).

La finale di Champions League 2020

Sabato 30 maggio 2020, ore 21:00. E' allora che sentiremo per l'ultima volta suonare l'inno della Champions, proprio in occasione della tanto attesa finale. L’ultima volta il teatro della finalissima è stato il Wanda Metropolitano di Madrid, per l’edizione di quest’anno, invece, il palcoscenico scelto per il gran finale della coppa per club più importante del Vecchio Continente è lo stadio Olimpico Atatürk di Istanbul (intitolato al fondatore e primo presidente della Repubblica di Turchia). La UEFA ha dunque scelto la splendida metropoli turca, crocevia tra Oriente e Occidente, per l’atto conclusivo della Champions. L’impianto che ha ospitato le gare casalinghe della Turchia e di club come il Galatasaray, l’Istanbul Başakşehir, Kaşimpaşa e Beşiktaş, fu costruito nel 1997, è stato rinnovato nel 2005 e ha una capienza di 76,761 posti a sedere.