quote Champions League | scommesse Champions,quote Champions League | scommesse Champions

Scommesse Champions League: le migliori quote

Anche per la stagione 2020-2021 la Champions League è pronta ad infiammare l'entusiasmo e la passione di miliardi di tifosi di calcio sparsi in ogni angolo del mondo. La rosa delle 32 partecipanti alla fase a gironi è stata definita dopo il completamento dei turni di qualificazione e dei preliminari e ora il torneo è entrato nel vivo della fase a gruppi. Le squadre in competizione tra di loro sono pronte a dare tutto per ottenere la qualificazione agli ottavi di finale, traguardo appannaggio delle prime e seconde classificate di ogni girone. Arrivati agli ottavi, quando il torneo diventerà ad eliminazione, si potrà avere una panoramica più nitida di quali saranno le squadre candidate a sollevare il trofeo in questa edizione. Naturalmente, come avviene per i principali eventi sportivi delle discipline più seguite, per coloro che fossero interessati a puntare su questa manifestazione, è possibile approfittare delle quote Champions League presenti su Eurobet.it, sempre aggiornate e vantaggiose per gli utenti iscritti.

Quote Champions League 2020-2021

Consultando le quote relative alle scommesse Champions League di Eurobet.it, la squadra candidata a sollevare il trofeo nell'edizione 2020-2021 è ancora una volta il Bayern Monaco, attuale campione in carica della manifestazione: la vittoria dei bavaresi, che hanno chiuso la stagione 2019-2020 realizzando il triplete (Bundesliga, Champions League e Coppa di Germania) è quotata dai bookmakers a 3,70 volte la posta iniziale. L'altra grande favorita secondo il parere degli addetti ai lavori è il Manchester City di Pep Guardiola: il sodalizio inglese che non ha mai vinto la Champions League è quotato a 5,50 per il suo primo successo nella competizione che è una vera e propria ossessione da parte della proprietà saudita. 

Il terzo gradino del podio dei favoriti secondo chi stila le quote sulla Champions League è occupato dal Liverpool, altra squadra inglese che ha trionfato l'ultima volta nell'edizione 2018-2019 e viene quotata a 7,00. È difficile ma chissà che i Reds, guidati dalla sapienza tattica e dalle capacità manageriali di Jürgen Klopp non possano ripetersi. Leggermente staccato troviamo il Barcellona di Leo Messi, bancato a 14,50. La quota formulata per i catalani è di poco più alta di quella offerta per la Juventus, prima tra le squadre italiane candidate a vincere la Champions League secondo i bookmakers, che viene quotata a 15,00 con le stesse chance del Paris Saint-Germain, finalista perdente della scorsa edizione, sconfitto dal Bayern Monaco. 

Si può notare una minore fiducia del solito da parte dei quotisti nei confronti del Real Madrid, bancato a 17,00, seguono Chelsea a 21,00, Borussia Dortmund e Manchester United a 27,00. Nella graduatoria delle quote Champions League 2020-2021 troviamo poi le altre due squadre spagnole, Atletico Madrid e Siviglia, bancate rispettivamente a 28,00 e a 33,00. Il successo dell'Inter di Antonio conte, invece, è considerato meno realistico e per questo viene proposto a 45,00 volte la puntata iniziale. Quotati a 46,00 ci sono i tedeschi del RB Lipsia, che nella scorsa edizione si sono spinti fino alle semifinali, poi troviamo le altre due italiane: il successo dell’Atalanta viene offerto a 55,00 mentre quello della Lazio paga addirittura a 80,00 volte la puntata iniziale. 

Possibili sorprese come l'Ajax o il Borussia Mönchengladbach vengono offerte a 101,00, poi c'è il Porto a 151,00 e lo Shaktar Donetsk a 251. Per il resto delle quote vi invitiamo a consultare la sezione antepost scommesse Champions League su Eurobet.it

 

UEFA Champions League 2019-2020

Inizio: 8 agosto 2020

Finale: 29 maggio 2021, Stadio Olimpico Atatürk, Istanbul

La UEFA Champions League 2020-2021 è l’edizione numero 66 nella storia della manifestazione (la 29ª con la formula attuale) organizzata dalla UEFA. Il torneo è iniziato l'8 agosto 2020 e si concluderà il 29 maggio 2021 con la finale in programma allo Stadio Olimpico Atatürk di Istanbul, in Turchia, che originariamente avrebbe dovuto ospitare la finale 2020, poi rinviata e disputata a Lisbona.

I vincitori di questa edizione, come di consueto otterranno la possibilità di sfidare i vincitori della UEFA Europa League 2020-2021 nella Supercoppa UEFA 2021. Inoltre, si qualificheranno automaticamente per la fase a gironi dell'edizione successiva, ma, se ciò dovesse essere già avvenuto tramite il proprio campionato nazionale, il posto loro riservato sarebbe assegnato alla squadra campione dell'undicesima federazione nel ranking UEFA a partire dalla prossima stagione. La squadra campione in carica è il Bayern Monaco, vittorioso nella finale della scorsa edizione contro il Paris Saint-Germain. Le squadre italiane impegnate nella Champions League 2020-2021 sono Juventus, Inter, Atalanta e Lazio.

La finale di Champions League 2020-2021

Sabato 29 maggio 2021, ore 21:00. Sarà in quel momento che sentiremo per l'ultima volta risuonare l'inno della Champions League in questa stagione, proprio in occasione della tanto attesa finale. L’ultima volta il teatro della finalissima è stato l’Estadio Da Luz di Lisbona, per l’edizione di quest’anno, invece, il palcoscenico prescelto dalla UEFA per il gran finale della coppa per club più importante del Vecchio Continente è lo stadio Olimpico Atatürk di Istanbul (intitolato al fondatore e primo presidente della Repubblica di Turchia). La UEFA ha dunque scelto la splendida metropoli turca, crocevia tra Oriente e Occidente, per l’atto conclusivo della Champions. L’impianto che ha ospitato le gare casalinghe della Turchia e di club come il Galatasaray, l’Istanbul Başakşehir, Kaşimpaşa e Beşiktaş, fu costruito nel 1997, è stato rinnovato nel 2005 e ha una capienza di 76,761 posti a sedere.

La Coppa dalle grandi orecchie

La forma del trofeo della UEFA Champions League, così come la conosciamo oggi, fu commissionata nel 1966: la particolarità per cui è nota, e dal quale trae il suo nomignolo, è rappresentata dai grandi manici, che ricordano delle orecchie e che nel corso del tempo sono state modellate per dargli la forma che attualmente conosciamo.

Solo cinque società detengono il trofeo originale: Real Madrid, Ajax, Bayern Monaco, Milan e Liverpool. Dal 2009 la coppa originale, di proprietà della UEFA, resta all'associazione e viene ritirata dalla squadra vincitrice al termine della cerimonia di premiazione e riconsegnata al quartier generale della UEFA due mesi prima della finale della stagione successiva. Alla società vincitrice della Champions League resta una copia, in tutto conforme all'originale.

 

Dalla Coppa dei Campioni alla Champions League

La UEFA Champions League, o Coppa dei campioni d'Europa, è il più prestigioso torneo internazionale di calcio maschile nel Vecchio Continente. Nata nel 1955 con il nome di Coppa dei Campioni d'Europa, essa prevedeva esclusivamente doppi turni a eliminazione diretta e la sola partecipazione delle squadre vincitrici della massima divisione del proprio Paese. Dagli Anni ‘90 i criteri per la partecipazione al torneo furono rivisti ed estesi: dal ‘91 sono state introdotte una o più fasi a gironi.

La Champions League nel formato in cui la conosciamo oggi, inizia a luglio con tre turni preliminari di qualificazione e un turno di play-off dai quali escono le dieci squadre che accederanno alla fase a gironi insieme alle ventidue già qualificate. Il numero complessivo di partecipanti è di trentadue squadre che si affrontano in otto gironi da quattro, con partite di andata e ritorno: sedici squadre, prima e seconda di ogni girone, affrontano poi la fase ad eliminazione diretta che inizia con gli ottavi e termina con la finale. Il vincitore, oltre ad essere il detentore del titolo, acquisisce di diritto la partecipazione alla gara valida per la Supercoppa UEFA (che si disputa tra vincitore di Champions League e vincitore di Europa League) e si qualifica per la Coppa del mondo per club che assegna il titolo di campione del mondo per club. La squadra che vince la Champions League ottiene anche il diritto a partecipare alla prossima edizione. Nel caso in cui la vincitrice della Champions fosse già qualificata all’edizione successiva attraverso il campionato, quel posto viene liberato a favore del vincitore del campionato dell’undicesima federazione nel ranking UEFA.

La squadra che ha vinto più edizioni della Champions League è il Real Madrid, club che può vantare addirittura tredici edizioni in bacheca. Dopo gli spagnoli c’è un club italiano, il Milan, con sette titoli. Al terzo posto in solitaria con sei trionfi c’è il Liverpool, vincitore dell’ultima edizione, poi troviamo Bayern Monaco e Barcellona con cinque edizioni della Champions vinte a testa. C’è poi l’Ajax con quattro Champions, l’Inter e il Manchester United con tre, Juve, Benfica, Nottinhgam Forest e Porto con due edizioni vinte. Vi sono poi altri dieci club che hanno sollevato al cielo la coppa almeno una volta nella propria storia. Impressionante il record del Real Madrid, capace di vincere tre edizioni di fila con in panchina Zinedine Zidane (2015-2016, 2016-2017, 2017-2018), tecnico che aveva vinto il trofeo con i blancos anche da giocatore (2001-2002).