,

QUOTE VINCENTE SERIE A

Il campionato di Serie A 2019-2020 è la 118ª edizione nella storia della massima serie del campionato italiano di calcio, (la numero 88 da quando è stato istituito il girone unico). Il torneo ha avuto inizio il 24 agosto 2019. A sostituire le compagini retrocesse in Serie B della passata stagione, Chievo, Frosinone ed Empoli, ci sono Brescia, vincitore della Serie B 2018-2019 e tornato nella massima serie dopo otto stagioni d'assenza, Lecce, tornato dopo sette stagioni d'assenza, e Verona, che ritorna dopo una stagione da vincente dei play-off. Campione in carica, è per l’ottavo anno di fila la Juventus, che parte ancora una volta favorita per le quote scudetto Serie A.

Scudetto 2020: le migliori quote

Verso la fine del campionato ancora non è detta l'ultima parola. La Lazio non molla la corsa allo scudetto e cercherà fino alla fine del campionato di vincere lo scudetto 2020.

La Lazio è la seconda favorita per i bookmaker dopo la Juventus. Le quote scudetto 2020 continuano ad aggiornarsi giornata dopo giornata.

Tutti quelli che pensavano che la "strega cattiva" sarebbe stata l'Inter hanno dovuto però ricredersi.

E se il sogno sembrava infranto con la vittoria di Ronaldo e compagni del titolo di campione d'inverno, la vittoria biancoceleste all'Olimpico ha dato nuovamente speranza alla Lazio che, con un solo punto di ritardo, non intendono gettare la spugna!

Tutto ancora da vedere dunque in Serie A per la lotta allo Scudetto 2020 e i bookmarkers si affrettano a tagliare le quote: la Juventus è al momento @1.04 e    la Lazio @12. Per tutte le altre la corsa al titolo sembra ormai chiusa!

La Lazio può vincere lo scudetto 2020?

Quote scudetto Serie A: le mosse di mercato

La Juventus, squadra che si è assicurata gli ultimi otto scudetti, ha dato l’impressione di essere alla ricerca di nuovi stimoli, chiudendo il rapporto quinquennale con Massimiliano Allegri e affidando la panchina a Maurizio Sarri, reduce dall'Europa League vinta alla guida del Chelsea. I bianconeri hanno alzato la qualità del centrocampo con due parametri zero di spessore internazionale come Rabiot e Ramsey, e svecchiato la difesa con gli arrivi del promettente centrale de Ligt, acquistato dall'Ajax per 75 milioni di euro, e del roccioso Demiral dal Sassuolo. Dentro anche il terzino Danilo, prelevato dal Manchester City nell'ambito di uno scambio con João Cancelo. A Torino si segnala inoltre il ritorno di Buffon, rientrato alla Juve come riserva di Szczęsny. Una serie di operazioni che hanno notevolmente abbassato le quote vincente campionato Serie A da parte dei bianconeri.

Tra le rivali più accreditate dei piemontesi alla vigilia, ci sono il Napoli, squadra che negli ultimi anni ha provato a inserirsi nella lotta per il titolo, e l'ambiziosa Inter dell’ex bianconero Antonio Conte. I partenopei che avevano inizialmente confermato Ancelotti, hanno strappato il centrale difensivo Manolas alla Roma, in un'operazione che ha visto il centrocampista Diawara fare il percorso inverso. Il colpo più oneroso è stato l'esterno d'attacco Hirving Lozano, acquistato dal PSV Eindhoven. La rosa è stata ulteriormente puntellata con gli acquisti di Di Lorenzo dall'Empoli, di Elmas dal Fenerbahçe, e dello svincolato Fernando Llorente.

Per ciò che concerne l’Inter, che ora può contare su un nuovo condottiero come l’ex c.t. della Nazionale, al rientro in Italia dopo l’esperienza col Chelsea, il mercato è stato sicuramente importante. Rinforzata la retroguardia con l’esperto Diego Godín, preso a zero dall’Atletico Madrid, e svecchiato il centrocampo con gli arrivi di due ottimi prospetti come Barella e Sensi, in avanti i milanesi hanno puntato sulla coppia del Manchester Utd, il belga Lukaku (giocatore più costoso della storia del club) e il cileno Alexis Sánchez. Via da Appiano Gentile due punti fermi delle passate stagioni come Perišić, migrato al Bayern Monaco, e soprattutto l'ex capitano Icardi il quale, alla luce di un rapporto ormai irrecuperabile con la società, prestato al Paris Saint-Germain. Una campagna acquisti che ha inevitabilmente rilanciato le quote vincente scudetto Serie A dell’Inter.

L'Atalanta di Gasperini, giunta terza nello scorso campionato, si è rafforzata in vista del suo debutto assoluto in Champions League aggiungendo all'organico una punta di valore come Luis Muriel, preso dal Siviglia e il centrocampista Ruslan Malinovskyi dal Genk. Unica cessione di rilievo, quella del promettente difensore Mancini alla Roma. Ancora alle prese coi paletti del fair play finanziario, il Milan ha detto addio a Gattuso ripartendo inizialmente da Giampaolo. In rossonero, seguendo il progetto giovani della nuova dirigenza, sono giunti il terzino Theo Hernández dal Real Madrid, i centrocampisti Krunić e Bennacer dall'Empoli, e l'attaccante Rebić dall'Eintracht Francoforte, oltre al promettente Rafael Leão. Via Bakayoko, tornato al Chelsea, e Cutrone, ceduto al Wolverhampton.

Accolto il nuovo tecnico Paulo Fonseca, reduce da buone stagioni allo Shakhtar Donetsk i giallorossi hanno affidato le chiavi della porta a Pau López, ex Betis, e, oltre ai già citati Mancini e Diawara, hanno integrato in rosa la coppia di terzini formata da Spinazzola e Zappacosta, oltre al mediano ex Fiorentina Veretout. In attacco sono arrivati in prestito da Arsenal e Atletico Madrid il fantasista Mkhitharyan e l'attaccante Kalinić per sostituire il deludente Schick. Ceduti El Shaarawy, finito in Cina allo Shanghai Shenhua, e Nzonzi, destinazione Galatasaray. I rivali cittadini della Lazio, dopo aver confermato in gran parte i calciatori della scorsa stagione, hanno condotto un mercato meno movimentato: l’acquisto più importante è stato l’esterno della SPAL Lazzari. Altri innesti sono stati quelli del centrale slovacco Vavro e dell’esterno spagnolo Jony, utili nelle rotazioni di Simone Inzaghi. Le due romane al netto di un organico sicuramente più debole sulla carta rispetto alle concorrenti sono ugualmente da tenere presenti nella lotta Serie A quote scudetto.

Vincente campionato Serie A quote: la situazione dopo il mercato invernale

Nel mercato invernale ancora protagonista l'Inter, alla ricerca del salto di qualità: tris di acquisti dalla Premier League con Eriksen, Young e Moses. Via Politano, ceduto al Napoli. A proposito di Napoli: dopo essere passati da Ancelotti a Gattuso a causa dei cattivi risultati, i campani hanno rinforzato il centrocampo con gli innesti di Demme e Lobotka, presi da RB Lipsia e Celta Vigo. Solo movimenti in uscita per la Juventus: ceduti Mandžukić ed Emre Can, ai margini del progetto bianconero. Operazioni in uscita anche per la Roma che ha ammainato anche l'ultima bandiera giallorossa cedendo Florenzi al Valencia. Non potrà competere come vittoria campionato Serie A quote ma anche il mercato del Milan ha destato interesse: in rossonero va segnalato il ritorno in squadra di Ibrahimović, finita l'esperienza con gli L.A. Galaxy. Ceduti due calciatori involuti come Suso e Piątek, mentre con l'Atalanta è stato perfezionato lo scambio Caldara-Kjaer.

Quote vincente Serie A: le novità

Le regioni più rappresentate sono l'Emilia-Romagna (Bologna, Parma, Sassuolo e SPAL) e la Lombardia (Atalanta, Brescia, Inter e Milan) con quattro squadre ciascuna. Con due club a testa ci sono Lazio (Lazio e Roma), Liguria (Genoa e Sampdoria) e Piemonte (Juventus e Torino). Infine vantano una formazione cadauna Campania (Napoli), Friuli-Venezia Giulia (Udinese), Puglia (Lecce), Sardegna (Cagliari), Toscana (Fiorentina) e Veneto (Verona); in particolare la Puglia torna ad avere almeno una squadra nella massima serie dopo 7 anni (l'ultima era stata nuovamente il Lecce nella stagione 2011-2012).

L'albo d'oro della Serie A - Le squadre che hanno vinto più scudetti.

Squadra Scudetti
Juventus 35
Milan 18
Inter 18
Genoa 9
Bologna 7
Pro Vercelli 7
Torino 7
Roma 3
Fiorentina 2
Lazio 2
Napoli  2

Curiosità sullo scudetto - Quiz prova a indovinare         

Squadre vincitrici dello scudetto ultimi 20 anni  

Anno Squadra Vincitrice
2018-19 Juventus
2017-18 Juventus
2016-17 Juventus
2015-16 Juventus
2014-15 Juventus
2013-14 Juventus
2012-13 Juventus
2011-12 Juventus
2010-11 Milan
2009-10 Inter
2008-09 Inter
2007-08 Inter
2006-07 Inter
2005-06 Inter
2004-05 Non assegnato
2003-04 Milan
2002-03 Juventus
2001-02 Juventus
2000-01 Roma