Scommesse Tennis Eurobet

Scommesse Tennis: scopri le migliori quote

Tra gli sport più amati a livello mondiale possiamo inserire con certezza il tennis. Una disciplina avvincente in cui agli atleti che la praticano sono richieste ottime capacità fisiche e al tempo stesso mentali.

Nel tennis si sfidano due (uno contro uno, nel singolo) o quattro (due contro due, nel doppio) giocatori, in un campo diviso in due metà da una rete alta circa un metro dal terreno, utilizzando una racchetta per colpire la palla. Lo scopo del gioco è appunto colpire la palla per far sì che l'avversario, posto nell'altra metà del campo da gioco, non possa ribatterla dopo il primo rimbalzo (l'obbligo del primo rimbalzo è solo in risposta alla palla messa in gioco dalla battuta dell'avversario, nelle altre fasi del gioco è consentito ribatterla anche al volo).

Oltre ad attributi come forza fisica, precisione, destrezza, coordinazione e resistenza, nel tennis professionistico sono fondamentali qualità come l’acume tattico e il fattore mentale. Non a caso, la maggior parte dei giocatori che fanno parte delle prime posizioni nel ranking mondiale è seguita da uno staff completo. Oltre che dal coach, gli atleti vengono seguiti da uno psicologo, un nutrizionista, allenatori specializzati che si occupano dei vari colpi e dell'impostazione tattica in campo, un preparatore atletico e un manager.

Per essere ritenuto un buon tennista, l’atleta deve essere preparato sotto diversi piani: fisico, tecnico, tattico e mentale. Di questi, il fattore psicologico è indubbiamente il più complicato da allenare: solo con l’esperienza, infatti, si arrivano a gestire tensione ed emozioni. 

Storia del tennis

Gli studiosi credono che il tennis potrebbe avere origini molto antiche, risalenti addirittura alla cultura greco-romana, tuttavia, la sua variante più simile era un gioco praticato dai Longobardi, successivamente noto con il nome di "pallacorda". Tale gioco consisteva inizialmente nel colpire la palla con il palmo della mano coperto da un guanto, ma già nel XV secolo fu adottata una racchetta (un rudimentale piattocorde munito di un manico della lunghezza di un avambraccio.

Le prime tracce della parola "tennis", nella sua forma antiquata "Tenes", si ritrovano nella "Cronica di Firenze" di Donato Velluti: il contesto è la visita nel 1325 di alcuni cavalieri francesi a Firenze. Essi, giocando una versione evoluta della pallacorda italiana, erano soliti avvisare colui che riceveva la palla gridando "tenez!" (in francese, "tenete!"). Altri invece ritengono che il termine altro non sia che una derivazione del latino "tenus" (corda tesa, in riferimento alle corde della racchetta).

Con il passare dei secoli il gioco andava via via perfezionandosi: nel 1875 il gallese Walter Clopton Wingfield stilò un primo regolamento rinominando il gioco "sphairistike". Succcessivamente il tennis iniziò a prendere piede negli Stati Uniti. Il regolamento definitivo risale al 1888 quando fu costituita l'associazione tennistica inglese. Nel nostro Paese il tennis fu introdotto contemporaneamente al calcio, intorno al 1880 in Liguria. Nel 1894 vide la luce la Federazione italiana sebbene il tennis si connotò come uno sport d'élite almeno fino al dopoguerra (anche oggi resiste questa condizione).

A dare un impulso decisivo al gioco fu nel 1883 la decisione di dimezzare l'altezza della rete e nel 1896 il tennis fu inserito nel programma dei primi Giochi olimpici moderni, rimanendovi fino al 1924, quando fu eliminato, per poi essere riproposto nel 1988. Nel 1900, invece, si disputò la prima Coppa Davis, trofeo riservato alle nazionali maschili (la nazionale italiana lo vinse nel 1976). Per le nazionali femminili, invece, l'equivalente è la Fed Cup, vinta dalle azzurre nel 2006, nel 2009, nel 2010 e nel 2013.

Le prime sfide tra professionisti risalgono al 1883. Inizialmente si trattava di in esibizioni, successivamente si organizzarono regolarmente tornei professionistici che poi annualmente culminavano nei campionati professionali di tennis. Nel 1968 la federazione internazionale di tennis si aprì definitivamente al professionismo, mentre nel 1971 fu introdotto il tie-break (gioco decisivo) sul punteggio di 8-8, ridotto a 6-6 nel 1979.

Nel 1973 si ricorse all'uso dell'elaboratore elettronico per aggiornare quotidianamente le classifiche dei tennisti professionisti: sino allora le classifiche erano compilate da esperti per essere pubblicate su giornali e riviste specializzate. Il primo campo da tennis in Italia fu quello di Bordighera (Liguria), il Lawn Tennis Club.

A partire dal 1986 i tennisti professionisti iniziarono ad essere sottoposti a controlli antidoping. Nel frattempo si era evoluto anche il materiale dei telai delle racchette, passate dal legno a leghe di metallo, per arrivare all'odierno materiale sintetico. Le corde intrecciate che un tempo erano composte dal budello animale, sono poi state sostituite dal nylon o da altri materiali sintetici.

Quote Tennis Eurobet

I più grandi campioni del tennis

 

Stabilire chi sia il più grande tennista di tutti i tempi è un’impresa per nulla semplice. Risulta più semplice stilare una lista dei grandi campioni del tennis di sempre tenendo in considerazione i loro trionfi, record e tornei vinti.

Uno dei più grandi artisti della racchetta degli anni 60 fu Rod Laver, tennista australiano che in carriera ha conquistato oltre 200 titoli. Laver è stato l’unico giocatore nella storia del tennis ad aver vinto due Grande Slam in singolare. Il suo asso nella manica era la sua battuta mancina da fondo campo che tendeva ad ingannare gli avversari.

Nel 1974 Bjorn Borg divenne il più giovane giocatore a vincere un Grande Slam e quindi ad aggiudicarsi il famoso Roland Garros. Lo svedese fu inoltre il primo tennista a introdurre il rovescio a due mani (sebbene all’epoca non fosse considerato elegante) e a utilizzare la tecnica del “top-spin”. Nonostante il suo talento, Borg decise di chiudere la sua carriera a soli 25 anni dopo aver vinto 63 titoli.

 

Gli Anni ’90 hanno visto salire alla ribalta Andre Agassi, tennista americano in grado di vincere 60 titoli ATP, una medaglia d’oro alle Olimpiadi del ’96, e 4 titoli Slam, risultati che ne fanno una leggenda di questo sport. Non gli è da meno il connazionale Pete Sampras, vincitore di 7 tornei di Wimbledon e 14 titoli del Grande Slam. Sampras era famoso per la sua tecnica di gioco, considerata molto offensiva e caratterizzata da servizi precisi, potenti e con un dritto senza eguali.

Gli anni 2000, invece, hanno visto prendersi la scena il tennista svizzero Roger Federer, un atleta incredibile, in grado di stabilire numerosi record. In possesso di una tecnica sopraffina in ogni tipo di colpo, si contraddistingue per un gioco molto offensivo e un dritto praticamente perfetto. Uno dei suoi maggiori antagonisti è lo spagnolo Rafael Nadal, tennista estremamente dotato dal punto di vista fisico e in possesso di una capacità di gioco strategica contraddistinta da colpi precisi e potenti Nadal è stato inoltre il giocatore più giovane a vincere in tutti gli Slam.

Quote tennis Eurobet

Scommesse sul tennis

Le grandi competizioni di tennis sono in grado di regalare moltissime emozioni agli appassionati di questo sport tenendoli incollati ai teleschermi. Nell’arco di un anno solare esistono numerosissimi tornei organizzati nei diversi continenti che mettono in palio ricchi premi e punti. Tennisti e tenniste professionisti provenienti da ogni angolo del mondo si danno battaglia per scalare posizioni nei rispettivi ranking ATP e WTA.

Chi segue attentamente questo nobile sport ha imparato a conoscere molto bene quali sono le dinamiche che possono portare al successo o determinare la sconfitta di un tennista. Ad avvantaggiare o svantaggiare alcuni giocatori, oltre alla propria bravura tecnica e tattica, infatti, contribuiscono in maniera significativa alcuni elementi come la superficie del campo sulla quale si gioca (cemento, terra, erba), la condizione fisica (non è raro che i tennisti soffrano di acciacchi dovuti al fitto calendario di impegni tra tornei e allenamenti) e psicologica del giocatore.

Per chi ama cimentarsi a sfidare la sorte con il betting tennis, un portale serio e affidabile come Eurobet.it può rappresentare una delle migliori alternative in circolazione su cui giocare e divertirsi. Su questa piattaforma, infatti, è possibile effettuare un’infinità di scommesse tennis: entrando nell’apposita sezione dedicata alla ‘pallina gialla’, è possibile scorrere il fitto elenco dei tornei disponibili e iniziare a giocare.

Gli scommettitori possono piazzare le proprie puntate approfittando delle migliori quote sul tennis. È possibile scommettere sia sui singoli incontri, sia sul vincitore finale di una competizione (consultando le quote nella sezione antepost).

Se anche tu sei un amante della racchetta e intendi aggiungere un pizzico di emozione in più mentre assisti alle partite dei tuoi campioni preferiti, non esitare: collegati al sito e scommetti sul tennis su Eurobet e potrai mettere approfittare della tua conoscenza e della tua passione per questo sport facendola fruttare con delle vincite soddisfacenti. 

I principali tornei di tennis

Tra i tornei di tennis internazionali di maggiore importanza al mondo vi sono quelli che costituiscono il Grande Slam (termine, mutuato dal gioco del bridge, che designa il colpo massimo realizzabile), ossia la vittoria dei quattro tornei di tennis più importanti e premiati disputati annualmente. I quattro tornei in questione sono:

·         Australian Open

·         Roland Garros

·         Wimbledon

·         U.S. Open

Oltre a questi che sono i principali, esiste tutta una serie di tornei per professionisti organizzati dall’ATP (Association of Tennis Professionals) e dalla WTA (per le donne) che mettono in palio punti preziosi ai fini del ranking. Tra di essi vi è anche un torneo organizzato a Roma, al Foro Italico, che ogni anno guadagna maggiore popolarità.

Per ciò che concerne i tornei dedicati alle nazionali, il più importante è la Coppa Davis, torneo maschile che ha il suo equivalente femminile nella Fed Cup. Per i tennisti l'importanza dei tornei corrisponde, dopo i tornei del Grande Slam e le Olimpiadi, a categorie definite così in lingua inglese:

·         ATP Finals

·         ATP World Tour Masters 1000

·         ATP World Tour 500 series

·         ATP World Tour 250 series

·         ATP Challenger Tour

·         ITF Men's Circuit (dal montepremi di 10.000 o 15.000 USD) - Gestiti esclusivamente dall'ITF

montepremi dei principali tornei di tennis del grand slam  

Torneo Premio Vincitore Premio 2° classificato
Australian Open $ 2.430.000 $ 1.215.000
Wimbledon $ 2.700.600 $ 1.350.288
French Open $ 2.042.100 $ 1.021.050
US Open $ 2.600.000 $ 1.300.000