,

Pronostici Finale Champions League

Dopo un percorso più lungo e accidentato del solito, la Champions League è finalmente arrivata al suo atto conclusivo. La Final Eight portoghese, decisa dalla UEFA per consentire la conclusione della più importante manifestazione calcistica per club europei conosce finalmente le sue due finaliste. All’Estadio Da Luz di Lisbona si sfideranno il Paris Saint-Germain e il Bayern Monaco, due colossi del calcio europeo. Si tratta di una finale affascinante, aperta a tutti i pronostici finale Champions League, visto il valore assoluto delle due rose e dei singoli che scenderanno in campo da una parte e dall’altra.

Dopo aver speso oltre 1,3 miliardi di euro dall’avvento della proprietà qatariota, il Paris Saint-Germain è finalmente riuscito a superare lo scoglio dei quarti di finale. Nel recente passato, infatti, la formazione parigina non era mai riuscita ad andare oltre questo traguardo pur avendo effettuato investimenti spropositati sul mercato (si pensi a Neymar, pagato 222 milioni, o agli oltre 180 milioni spesi per Kylian Mbappé). Grazie alla sapienza tattica di un tecnico giovane ma preparato come Marcel Tuchel e al talento dei suoi giocatori, l’imprenditore qatariota Nasser Al-Khelaifi accarezza ora l’obiettivo della Champions League, inseguito sin dal suo insediamento all’ombra della Tour Eiffel nel 2011. La Champions del PSG è iniziata bene sin dalla fase a gironi in cui i francesi si sono classificati al primo posto del Gruppo A con 16 punti, precedendo di 5 lunghezze il Real Madrid. Agli ottavi di finale la squadra di Tuchel ha giocato contro il Borussia Dortmund: nel match d'andata al Signal Iduna Park di Dortmund, una doppietta di Erling Håland, lestissimo a riportare in vantaggio i suoi dopo il momentaneo pari di Neymar, sembrava aver condannato la squadra francese, ma al ritorno al Parco dei Principi, ancora Neymar e poi Bernat, hanno spinto il PSG ai quarti di finale. Nella Final Eight di Champions League, l’avversaria dei parigini è stata la sorprendente Atalanta: contro la mina vagante del torneo (ai quarti alla prima partecipazione della sua storia) la squadra di Tuchel ha sudato freddo, restando in svantaggio per oltre un’ora di gioco ma nel finale grazie a un gol di Marquinhos e alla rete di Choupo-Mouting è riuscita a ribaltare il risultato e a strappare la qualificazione alla semifinale dove ha incontrato il RB Lipsia. Contro i tedeschi, che pure avevano ben impressionato nel torneo, non c’è stata storia, e il PSG si è imposto 3-0 staccando il biglietto per la finale di Lisbona del 23 agosto.

Dall’altra parte c’è il Bayern Monaco, autentica istituzione del calcio tedesco, che quest’anno ha vinto il suo trentesimo titolo in Bundesliga, nonostante la stagione non fosse partita al meglio: ai nastri di partenza della stagione 2019-2020 sulla panchina dei bavaresi c’era Niko Kovac, tuttavia, la gestione del croato è durata appena da luglio a novembre ed è poi stata interrotta a causa dei cattivi risultati. Al suo posto è arrivato Hans-Dieter Flick, tecnico che se si esclude il quinquennio passato alla guida dell’Hoffenheim tra il 2000 e il 2005, aveva ricoperto in carriera esclusivamente il ruolo di vice (dal 2006 al 2014 per la nazionale tedesca e all’inizio di questa stagione come secondo di Kovac). L’avvento del tecnico classe ’65 nato ad Heidelberg ha dato una vera e propria scossa al rendimento del Bayern e non c’è da stupirsi se dal ruolo di traghettatore, abbia dapprima strappato la conferma fino a fine stagione e poi il rinnovo fino al 2023. 

Il cammino in Champions League del Bayern Monaco è stato a dir poco impeccabile: la squadra tedesca ha dominato il Gruppo B classificandosi al primo posto a punteggio pieno con 18 punti. Vincendo tutte e sei le partite della fase a gironi, il Bayern si è qualificato agli ottavi di finale con 8 punti di vantaggio sul Tottenham, giunto al secondo posto. Agli ottavi di finale la squadra di Flick ha strapazzato il Chelsea di Frank Lampard rifilandogli prima un secco 0-3 a Stamford Bridge e poi un severo 4-1 all'Allianz Arena. Il vero capolavoro, tuttavia, è arrivato nelle Final Eight in Portogallo quando un Bayern Monaco in versione schiacciasassi (non è la prima volta che lo si vede in questo formato in Champions League, per informazioni chiedere alla Roma...) ha letteralmente demolito il Barcellona, umiliando gli spagnoli con un 8-2 che passerà alla storia (e che ha aperto la crisi in casa catalana). Qualificatosi alla semifinale, il sodalizio teutonico ha avuto ragione anche del Lione (in un match il cui esito non era poi così scontato, visto che i francesi hanno buttato fuori avversari ben più quotati come Juventus e Manchester City).

Pronostico Paris Saint-Germain-Bayern Monaco

La finale della 65ª edizione della Champions League, sarà la 28ª da quando la manifestazione è stata ribattezzata da Coppa dei Campioni a UEFA Champions League. Inizialmente in programma ad Istanbul, verrà disputata allo Stadio da Luz di Lisbona, in Portogallo, tra il Paris Saint-Germain e i tedeschi del Bayern Monaco, entrambi campioni nazionali nei rispettivi paesi. I vincitori otterranno il diritto di giocare contro i vincitori della UEFA Europa League 2019-2020 nella Supercoppa UEFA 2020, e allo stesso tempo saranno qualificati per la fase a gironi della UEFA Champions League 2020-2021. Trattandosi di due top club europei che possono vantare in rosa calciatori fenomenali (si pensi a gente come Neymar, Mbappé e Di Maria da una parte, e a Lewandowsky, Gnabry e Coutinho dall’altra) ci si aspetta di vedere una partita strepitosa. Secondo i quotisti il pronostico Paris Saint-Germain-Bayern Monaco è di poco favorevole ai bavaresi: il 2 della squadra allenata da Flick è quotato a 2,00 volte la posta iniziale. Leggermente più alta la quota del Paris Saint-Germain, con l'1 offerto a 3,45. L'eventuale X al termine dei tempi regolamentari, invece, è pagata a 4,00. Secondo i quotisti le due squadre non dovrebbero risparmiare spettacolo, vista la presenza in campo di tanti giocatori in grado di andare a segno: non a caso sia l'over 2,5, sia il gol-gol, sono entrambi offerti a una quota molto bassa come 1,37.